+

Dove sei: Homepage > Notizie > Perché conviene ristrutturare casa?

Perché conviene ristrutturare casa?

16-09-2021

perchè ristrutturare casa conviene? - photo by Milivoj Kuhnar on unsplash.com

 

Solitamente si ritiene che ristrutturare la propria abitazione sia necessario in caso di esigenze funzionali, come ad esempio la necessità di aggiungere un nuovo ambiente, o anche un fatto puramente estetico.
In realtà ristrutturare casa ha anche e soprattutto una valenza economica: il valore di un immobile appena ristrutturato aumenta dal 5% al 10%.
Si tratta di un vero e proprio investimento sulla proprietà, oggi reso più conveniente da detrazioni e bonus che possono andare dal 50% al 110%.

Ulteriore convenienza è data dall’ economicità anche in fase di acquisto. Una casa da ristrutturare ha un valore di mercato nettamente inferiore ad un immobile nuovo e, con la scena dei professionisti giusti e i diversi incentivi i costi per i lavori di ristrutturazione possono essere veramente accessibili a tutti.

Non va dimenticato, inoltre che un’abitazione rimessa a nuovo, conviene economicamente anche dal punto di vista energetico ed ambientale.
Quest'ultimo aspetto incide davvero tanto, in particolare se si tiene conto di tre elementi:

1. Una casa efficiente dal punto di vista energetico ed a norma di legge ha un valore notevolmente più alto. Sulla base dei dati di Immobiliare.it, si stima che un bilocale di circa 65mq, in zona quasi centrale, se di classe A costerà il 29,18% in più rispetto a uno di classe C a Firenze, il 21,6% in più a Roma e il 18,2% in più a Milano.

2. Un investimento in fase di ristrutturazione che tenga conto di nuovi materiali, ecologici ed ecosostenibili, significa una casa più calda in inverno e più fresca in estate con un netto risparmio sulle bollette e sulla durabilità degli impianti.
Si stima infatti che per il fabbisogno di una casa in classe G è necessaria una quantità di energia quasi dieci volte superiore rispetto ad una casa con certificazione energetica di classe A4. La differenza dal punto di vista economico comporta costi fino a 10 volte superiori fra l’ultima classe e la prima.
Ad esempio: per riscaldare una casa di classe energetica A4 occorrono indicativamente 3 euro al metro quadrato, per una casa di classe energetica G il costo è 10 volte superiore, ossia di 30 euro al metro quadrato.

3. Infine, non va dimenticato che per i motivi sopra elencati, una casa ristrutturata secondo le nuove esigenze e normative risulta maggiormente appetibile per i potenziali acquirenti.

Immagini: